Bandi e anticipazioni 53a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema

Bandi e anticipazioni 53a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema

La 53a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema diretta da Pedro Armocida, che si terrà a Pesaro dal 17 al 24 giugno, prosegue il suo lavoro di ricerca sull’idea del “nuovo cinema”, quello maggiormente legato alle forme più innovative del linguaggio cinematografico contemporaneo, secondo le linee editoriali del comitato scientifico composto da Bruno Torri (presidente), Pedro Armocida, Laura Buffoni, Mauro Santini, Boris Sollazzo e Gianmarco Torri.
Non solo proiezione di film e pubblicazione di libri: la Mostra proprio in questi giorni muove i primi passi nel campo della distribuzione cinematografica collaborando attivamente con Cineclub Distribuzione Internazionale per l’uscita nelle sale italiane di Les Ogres di Léa Fehner che a Pesaro ha messo d’accordo critica e pubblico.
Mentre giovedì 2 febbraio, a Roma al Cinema Trevi del Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca nazionale, sarà proposta una selezione della sezione “SATELLITE–Visioni per il cinema futuro” della 52a edizione.
E a settembre non ci sarà solo “Pesaro a Milano”, dal 2017 anche “ Pesaro a Brescia”, al cinema Nuovo Eden.
Da oggi, sono aperte le iscrizioni per le due selezioni che più guardano al presente e al futuro del cinema.
La prima è quella tradizionale del Concorso Internazionale Pesaro Nuovo Cinema – Premio Lino Miccichè dedicato esclusivamente a opere prime o seconde con otto titoli in anteprima italiana (nel 2016 tre erano in anteprima mondiale e uno in anteprima europea). A scegliere il miglior film sarà una giuria composta dagli studenti provenienti dalle università e scuole di cinema con un tutor d’eccezione (nel 2016 Roberto Andò).
[Selezione a cura di Pedro Armocida, Paola Cassano, Cecilia Ermini, Anthony Ettorre e Michela Greco]
La seconda è la novità della scorsa edizione, SATELLITE–Visioni per il cinema futuro. Un’intera sezione dedicata al cinema italiano che per formato, e di conseguenza per logiche distributive, non trova spazio nel circuito tradizionale, anche dei festival. In questo modo si intende promuovere il cinema cosiddetto “più difficile” che in realtà lo è solo per la difficoltà di essere visto.
[Selezione a cura di Anthony Ettorre, Annamaria Licciardello, Mauro Santini, Gianmarco Torri]
Qui di seguito qualche anticipazione sulla 53a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema:

Omaggio Roberto Rossellini


A 40 anni dalla morte di Roberto Rossellini, un omaggio, con la proiezione di una selezione dei suoi film e con una tavola rotonda a cura di Bruno Torri, a uno dei nostri registi più importanti e innovativi che proprio a Pesaro 50 anni fa prendeva parte alle primissime edizioni della Mostra.

Critofilm2. Cinema che pensa il cinema [retrospettiva + ebook]


La seconda parte della prima grande retrospettiva, a cura di Adriano Aprà, sui film sul cinema ossia i critofilm o film essay, un vero e proprio genere con i suoi sottogeneri (film sulla storia del cinema, sulle cinematografie nazionali, sugli autori – registi o altro –, sui singoli film, sui making of, ecc.) che diventa anche pratica di un nuovo modo di fare critica servendosi di uno strumento omologo a quello dell’oggetto di cui si parla, complementare e per certi versi superiore al saggio scritto, e che potrebbe essere di stimolo ai critici di oggi e del futuro.

Film di apertura Omaggio 30 anni dopo Gli Intoccabili (The Untouchables, Brian De Palma, 1987) Lezioni di storia 2#: Il cinema underground italiano e il New American Cinema (1967-2017)


Proiezione nella grande arena di piazza del Popolo di “Gli Intoccabili” (The Untouchables) ovverosia il gangster-movie secondo Brian De Palma e secondo David Mamet che ne firmò la sceneggiatura 30 anni fa. Una messa in scena da antologia che culmina nella celebra battaglia a orologeria finale alla stazione con tanto di strizzata d’occhio alla Corazzata Potemkin di Ejzenstein. Un oggetto fuori dal tempo e dall’estetica dei polizieschi/noir degli anni Ottanta: griffato (gli abiti del quartetto sono di Giorgio Armani), stilizzato (impeccabili le musiche autoreferenziali di Ennio Morricone), citazionista. Un capolavoro.
In occasione di un altro importante anniversario, quello del New American Cinema, capitanato da Jonas Mekas, che nel 1967 sbarcava in Italia proprio alla Mostra e che tanta influenza ha avuto anche sul cinema di Hollywood, ecco che con le lezioni di storia di Federico Rossin torneremo su questo evento fondatore per provare a raccontarlo al pubblico di oggi, proponendo un doppio percorso che intreccia fra loro film dello sperimentale italiano e di quello statunitense.

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rassegna stampa 2017

Tutta la Rassegna stampa 2017

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)