BELLE DORMANT

BELLE DORMANT

Nel regno di Lettonia, il giovane principe Égon trascorre le notti suonando il tamburo. Di giorno ha un solo pensiero: trovare la Bella Addormentata nel regno di Kentz e spezzare l’incantesimo. Ma suo padre, il re, non crede nelle fiabe, e si oppone ai sogni di Égon. Sarà Maggie Jerkins, un’archeologa dell’Unesco, a dare a Égon l’opportunità di seguire il proprio cuore. “Ho sempre creduto nell’esistenza delle fate. I miei film sono sempre stati un po’ come delle fiabe. [...] quella che da bambino mi affascinava di più era La bella addormentata, e rileggendola è ricomparsa anche la magia”.

Ado Arrietta (Madrid, 1942) si avvicina al cinema da bambino e gira il suo primo cortometraggio a 22 anni. Gira poi Les Intrigues de Sylvia Couski (1974), Tam Tam (1976), Flames (1978). I temi ricorrenti dei suoi film, profondamente influenzati dall’immaginario fiabesco, sono il corpo come oggetto di creazione artistica e la reinvenzione delle identità.

Post correlati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)