Cesare Zavattini

Cesare Zavattini

Questo documentario su Zavattini scrittore, pittore, direttore editoriale, operatore culturale, oltre che cineasta, è basato sulla lunga esperienza di Lizzani come regista e come storico del cinema e al tempo stesso nasce anche dai ricordi personali, da una frequentazione che l’autore ha avuto con Zavattini, e ha richiesto, per la ricchezza delle angolazioni offerte dalla sua personalità, un complesso impegno di messa in scena. La struttura del racconto si articola tra riprese originali nei luoghi della formazione, testimonianze di attori, amici e collaboratori, testimonianze dello stesso Zavattini, via via citando sequenze dei film. Questo “ritratto” di Zavattini permette al pubblico di percorrere a tutto campo la storia stessa del cinema italiano, dagli anni trenta agli anni settanta e di svelare i tanti misteri di quella stagione neorealista che ha reso universalmente noto il nostro cinema, ma che ha affondato le sue radici già negli anni antecedenti alla guerra e prolungato la sua ombra e i suoi riverberi su tante opere dei decenni successivi. Solo la personalità complessa e a volte contraddittoria e provocatoria di Zavattini ci fa capire meglio quella coesistenza di fantastico e realistico che è una delle peculiarità di tutto il neorealismo e non solo dei film scaturiti dal sodalizio De Sica-Zavattini. Nella formazione di Zavattini, scrittore, pittore, cineasta, sono decisive le esperienze innovatrici italiane ed europee in campo letterario e pittorico, degli anni venti e trenta. Ma gran parte dell’opera di Zavattini è rimasta sulla carta. Il suo rammarico è stato sempre quello di essere “in ritardo” sui grandi temi posti dalla società in conseguenza della complessità e della lentezza dell’industria cinematografica.

Post correlati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)