Evento Speciale: Carlo Lizzani

Evento Speciale: Carlo Lizzani

Il 24° Evento Speciale sul cinema italiano, organizzato con la

Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia

, a cura di Vito Zagarrio, sarà dedicato all’opera di Carlo Lizzani. Un modo per confrontarsi con la storia del cinema e la Storia d’Italia degli ultimi cinquant’anni. La sua longevità artistica, il suo eclettismo, la sua elasticità rispetto alla nozione di autore, la sua frequentazione dei generi, fanno del cinema di Carlo Lizzani un grande repertorio di temi possibili, tanti fili rossi attraverso cui analizzare le tipologie, le fonti, i modelli produttivi, le dinamiche industriali e culturali del film.

Il cinema come fonte e specchio della storia: Lizzani rivisita il fascismo e l’antifascismo, da Achtung banditi! a Il sole sorge ancora, dal Processo di Verona a Mussolini: ultimo atto sino a Hotel Meina, forte statement sull’Olocausto italiano; analizza il comunismo con Bucharin, Un’isola, Caro Gorbachov, il boom economico con La vita agra, la corruzione con Roma bene, il terrorismo con Kleinhoff Hotel.

Il rapporto tra cinema e letteratura, attraverso cui è possibile rileggere sotto altra luce Cronache di poveri amanti da Pratolini e La vita agra da Bianciardi, oppure Fontamara da Silone, o Celluloide da Pirro.

I generi attraverso cui Lizzani affronta il comico e la commedia (Lo svitato, Il carabiniere a cavallo), il thriller (La casa del tappeto giallo), il film-cronaca (Mamma Ebe), il western (Requiescant), il poliziesco (Banditi a Milano).

Il documentario e i prodotti televisivi da La muraglia cinese ai critofilm sul Neorealismo e su alcuni grandi autori italiani. Il lungo percorso di Lizzani "attraverso il novecento" (come s’intitola una sua raccolta di scritti, una sorta di diario dall’interno del cinema italiano) fa conoscere uno spaccato dell’Italia dal ventennio fascista all’odierna età della televisione.

Inoltre, Il suo lavoro d’intellettuale a tutto campo lo ha visto protagonista nei più diversi settori cinematografici: ha diretto la Mostra di Venezia in anni cruciali, ha svolto attività di critico e di storico del cinema (da collaboratore di "Cinema" alla sua Storia del cinema italiano, ai volumi di saggi e memorie editi da “Bianco & Nero”, Marsilio ed Einaudi), ha sempre partecipato attivamente alla politica cinematografica (è stato anche per alcuni anni presidente dell’Anac).
A corollario della retrospettiva verrà organizzato un convegno di studio e pubblicato un libro monografico (Marsilio).

 


Documenti allegati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)