EVENTO SPECIALE: DARIO ARGENTO

EVENTO SPECIALE: DARIO ARGENTO

A cura di Vito Zagarrio, l’Evento speciale di quest’anno (organizzato con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia) è dedicato a Dario Argento: un’occasione preziosa per ripercorrere l’intera carriera del maestro del brivido (verrà anche proposto C’era una volta il West di Sergio Leone con la sceneggiatura di Dario Argento all’interno della Notte Bianca organizzata la notte del 21 giugno dal Comune di Pesaro).

Una filmografia fatta di titoli celebri (su tutti, Profondo rosso), ma anche di capitoli meno conosciuti (l’escursione fuori dal genere di Le cinque giornate): e poi mediometraggi, episodi, tv-movies, tutti nel segno di una visionarietà che ha fatto del regista romano un modello in grado di influenzare, ancora oggi, i cineasti di tutto il mondo.

La retrospettiva intende risarcire la ricezione, talvolta frettolosa, di film come La sindrome di Stendhal o il recentissimo La terza madre, proponendo – anche con gli interventi di numerosi studiosi, raccolti nel volume Argento vivo. Il cinema di Dario Argento tra genere e autorialità, edito per l’occasione da Marsilio – nuove chiavi di lettura ad opere divenute nel tempo dei classici del cinema italiano.

Grazie alla decisiva collaborazione della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, la retrospettiva è completata dalla pubblicazione di un ricco volume fotografico con le schede di tutti i film del cineasta romano, a cura di Domenico Monetti e Luca Pallanch, dal suggestivo titolo: Tagli. Il cinema di Dario Argento.

Inoltre la mattina del 28 giugno si terrà la tradizionale tavola rotonda alla presenza di Dario Argento che arriverà direttamente da Torino dove avrà appena battuto l’ultimo ciak del suo nuovo lavoro: Giallo.

Un incontro, coordinato da Bruno Torri, che vedrà Argento, affiancato dai suoi abituali collaboratori come il fratello Claudio Argento, Claudio Simonetti, Sergio Stivaletti, Franco Ferrini e Walter Fasano, confrontarsi con critici, piscoanalisti e criminologi ma anche con il pubblico dei suoi fan.

La città di Pesaro infine, la sera del 28 giugno in piazza del Popolo, prima della proiezione di Opera, renderà omaggio al cineasta consegnandogli la targa del Comune e imprimendo in una mattonella il calco delle sue mani a testimonianza di un passaggio che resterà visibile nel selciato del lungomare.


Documenti allegati

Post correlati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)