GABBLA

GABBLA

Malek, un topografo che conduce una vita quasi da recluso, cede alle pressioni dell’amico Lakhdar e accetta un lavoro in una regione dell’Algeria occidentale. Quando arriva al campo base trova la squa- dra decimata dai fondamentalisti. Malek procede con le rilevazioni topografiche e un giorno scopre una giovane donna che rifiuta di rivelare il proprio nome. Quando nche Lakhdar raggiunge il campo, sco- pre che Malek e la donna sono scappati. I due si dirigono a nord, verso il confine con il Marocco. La donna, però, non desidera più proseguire il viaggio verso l’Europa. È stanca e vuole tornare a casa... Il film ha vinto il Premio Fipresci alla 65a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dove è stato presentato in concorso.

“L’unico desiderio, in questo film, è tracciare delle figure sul paesaggio post-bellico, proprio ora che l’Algeria sta uscendo da una guerra combattuta dall’Islamismo contro la società. L’unico obiettivo di Gabbla è tracciare vie di fuga”.

Post correlati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rassegna stampa 2019

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)