Gioventù bruciata a Istanbul

GIOVENTÙ BRUCIATA A ISTANBUL
DALLA TURCHIA KARA KÖPEKLER HAVLARKEN IN CONCORSO A PESARO

Pesaro, 26 giugno. È stato presentato ieri sera in piazza il film Kara Köpekler Havlarken (Black Dogs Barking) di Mehmet Bahadir Er & Maryna Gorbach, che partecipa al concorso Pesaro Nuovo Cinema - Premio Lino Micciché.

La coppia di giovani registi Maryna Gorbach, ucraina, e Mehmet Bahadır Er, che invece è turco, per il suo esordio su grande schermo sceglie di raccontare il tema difficile e drammatico dell’attuale gioventù bruciata di Istanbul. Tra mafia, violenza e cani rabbiosi, un ritratto impietoso e disarmante della società turca di oggi, lontano anni luce dai rassicuranti stereotipi cui la cultura, in particolare quella occidentale, è abituata.

Kara Köpekler Havlarken ha per protagonisti due amici, Selim e Çaça, tanto giovani quanto irrequieti, che vivono nei sobborghi di Istanbul. Di giorno si prendono cura dei piccioni viaggiatori, di notte vagano per le strade a bordo della loro auto truccata. Con un unico sogno nella vita: aprire un parcheggio in prossimità di un enorme centro commerciale, sostenuti anche dall’appoggio del boss mafioso locale. La loro incoscienza e lo scontro con le altre forze del posto, che non vogliono lasciare il campo ai nuovi arrivati, li condurranno ad un punto di non ritorno.

 


Documenti allegati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)