Helga Fanderl

Helga Fanderl

Helga Fanderl (Ingolstadt, Germania, 1947) vive tra Parigi e Francoforte. Dopo gli studi di lingua e letteratura tedesca, francese e italiana, scopre il Super8 e frequenta la Städelschule di Francoforte con Peter Kubelka, e la Cooper Union di New York con Robert Breer. A partire dai primi anni Novanta comincia a presentare il suo lavoro in festival, cineteche, musei di arte contemporanea e gallerie d’arte in Europa e negli Stati Uniti. Ha rea- lizzato oltre 900 film. Dal 2014 è impegnata nella realizzazione di un catalogue raisonné della sua opera.

Poetessa dell’immagine, Helga Fanderl posa il suo sguardo curioso e intenso sulla realtà, trasfigurandola. Un gesto, un volto, un animale, una fontana, o qualsiasi altra sollecitazione visiva sono catturate attraverso l’obiettivo di una cinepresa Super8 che Fanderl porta quasi sempre con sé. Cinepresa a mano e montaggio in camera gli elementi costitutivi del suo cinema dell’immediatezza e frenesia emozionale. Fanderl non presenta mai i suoi film singolarmente, ma componendo per ciascuna proiezione una o più costellazioni visive.

www.helgafanderl.com


PROGRAMMA/PROGRAM 1
Super 8, muto, colore / bianco e nero* 45’ ca.
Karussell im Jardin d’Acclimatation (Carousel at Jardin d’Acclimatation / Giostra nel Jardin d’Acclimatation)
Güterzüge (Freight Trains / Treni merci)
Skulpturen im Nebel (Sculptures and Mist / Sculture nella nebbia)
Pflanzen (Plants / Piante)
Nach dem Feuer II (After the Fire II / Dopo il fuoco II)
Hochzeitswalzer (Wedding Waltz / Valzer di nozze)
Kakibaum im Winter (Persimmon Tree in Winter / Albero di cachi d’inverno)

Portrait (Ritratto)
Teetrinken (Tea Time / L’ora del tè)
Red Curtain (Tende rosse)

Mohn in Lich I (Poppies in Lich I /Papaveri a Lich I)
Binsen (Bulrushes / Giunchi)
Pfützenspiegel (Reflecting Puddles / Riflessi nelle pozzanghere)
Heftige Quellen (Violent Sources / Sorgenti violente)
Eisbär* (Polar Bear / Orso bianco)
Tunnel*
Feuerwerk* (Fireworks / Fuochi d’artificio)

PROGRAMMA/PROGRAM 2
Super 8 gonfiati in 16mm, muto, colore / bianco e nero*, 43’ ca.

Spiegelung (Reflections / Riflesso) Innenhof (Courtyard / Cortile interno)
Grauer Reiher II (Grey Heron II / Airone grigio II)
Drei Midtown-Skizzen (Three Midtown Sketches / Tre schizzi di Midtown)
Zelte am Kanal (Tents on a Canal / Tende sul canale)
Karpfen in Farbe schwimmend (Carp Swimming in Colour / Carpe nuotano fra i colori)
Grüner Ball (Green Balloon / Pallone verde)
Kettenkarussell (Chairoplane / Calcinculo)
Netzwerfer (Throwing the Net / Lanciando la rete)
Unter den Seerosen (Under the Water Lilies / Sotto le ninfee)

The Color Run*
Mona Lisa (2013)*
Löwenkopfbrunnen* (Fountain with a Lion’s Head / Fontana a testa di leone)
Gasometer II* (Gasometro II)
Schlittenfahren* (Sledging / Slittare)
Im Schnee* (In the Snow / Sulla neve)

Yali
Abendglitzern (Evening Twinkling / Scintillio serale)
Nachmittagslicht (Afternoon Light / Luce del pomeriggio)
Kakibaum III (Persimmon Tree III, Albero di cachi III)
Große Wasser (Big Waters / Grandi acque)

Post correlati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)