Cinema russo in stop-motion e Guerrilla Marketing a Pesaro

Cinema russo in stop-motion e Guerrilla Marketing a Pesaro

Dopo il successo degli anni scorsi, la 46a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, in collaborazione con “la Colonia della comunicazione” dei Corsi di Laurea in Comunicazione e Pubblicità della Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, ha organizzato una nuova campagna di Guerrilla Marketing con l’ausilio delle più innovative forme di comunicazione virale.

La campagna vincitrice di quest’anno - realizzata da Flavio Castronovi, Davide Fraternali e Daniela Vitri con la direzione creativa di Marco Livi - gioca su delle idee di packaging, sticker e gadget personalizzati con il logo della Mostra di Pesaro, comunicata come un efficace antidoto contro le minacce della vita moderna. E così un flacone di gocce marchiato PesaroFilmFest diventa “un antidoto alla stitichezza mentale”, una confezione di crema snellente “elimina la banalità in eccesso” e un preservativo (finto) “protegge dalle malattie televisivamente trasmissibili”.

Una menzione speciale è stata attribuita al video sul cinema russo realizzato in stop-motion da Alessandro Fiori, una divertente animazione che, sulle note della musica del videogame "Tetris" e grazie all’uso di alcuni giocattoli, racchiude i simboli e le tendenze più riconoscibili del paese che Pesaro celebra quest’anno con una retrospettiva. Il video sarà proiettato
in Piazza del Popolo il 20 giugno.

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)