Il programma di giovedì 20 giugno

Domani la Mostra di Pesaro inizia sin dal mattino con una serie di incontri in Pescheria a partire dalle 10. Ad aprire la giornata sarà la presentazione della rivista SentieriSelvaggiXXI, a cui seguirà l’incontro con le protagoniste degli Sguardi femminili russi e quello con le registe del focus sul cinema spagnolo contemporaneo a cura di Pedro Armocida e Annamaria Scaramella.

Il programma della Sala Grande inizia invece alle 15.00 con il russo The Port di Aleksandra Streljanaja a cui seguiranno due opere della personale su Lee Anne Schmitt, tra cui il suo ultimo lavoro, Purge This Land. That Cloud Never Left (alle 18.15) di Yashaswini Raghunandan è invece un’opera in concorso, nella quale il giovane regista indiano gira in un villaggio vicino Calcutta intessendo una fitta trama tra metatestualità e mise en abyme. Per l’evento speciale sul cinema di genere italiano alle 21 Antonietta De Lillo presenterà il suo corto La notte americana del Dottor Lucio Fulci (1994), a cui seguirà il classico Sette note in nero (1977) di Fulci stesso. Alle 23.15 continua l’omaggio a Fuori Orario con L’aquarium et la nation di Jean-Marie Straub.

In Sala Pasolini, invece, alle 15.00 quarto appuntamento con Femminismi, le lezioni di storia del cinema a cura di Federico Rossin e, alle 17, una proiezione speciale in omaggio a Notre Dame: Nuestra señora de Paris (1982) di Teo Hernandez. Alle 17.30 nuovo appuntamento con il cinema in Super8 di Claudio Caldini, con cinque delle sue opere che vanno dagli anni settanta a oggi.

Per il cinema in spiaggia (21.30, Bagni Paradiso), si torna a frequentare il genere italiano con Milano Calibro 9 di Fernando Di Leo, mentre viene inaugurata anche la location di Galleria Ca’ Pesaro, dove alle 21 verranno proiettate quattro opere della sezione Satellite accomunate dal tema “Reperti e Memorie”. Saranno precedute da una performance sonora dal vivo.

Grande appuntamento poi in Piazza del Popolo dove alle 21.15 si terrà il dialogo tra Walter Veltroni e Giovanni Floris, a cui seguirà l’omaggio a Fuori Orario, con protagonista Enrico Ghezzi accompagnato da tutti gli storici collaboratori del programma. Subito dopo sarà proiettata un’opera del Concorso: Nona. If they soak me, I’ll burn them, nel quale la giovane regista cilena Camila José Donoso mescola sapientemente realtà e finzione per raccontare la vita della propria nonna. La giornata si conclude a Palazzo Gradari con l’abituale appuntamento con Il Muro del Suono, dove Barnacles (Matteo Uggeri) sonorizzerà i corti sperimentali di Stan Brakhage.

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)