Kak ya provel etim letom

Kak ya provel etim letom

In una remota isola russa dell’Artico, l’esperto meteorologo Sergey e il neolaureato Pavel lavorano da mesi in totale isolamento in una piccola stazione polare, in attesa di tornare sulla terraferma. Un giorno Pavel riceve una comunicazione radio: una pessima notizia che non osa comunicare al compagno, finché paura, bugie e sospetti iniziano ad avvelenare l’atmosfera. “Sono rimasto affascinato dalla capacità di venire a patti con una nozione dello spazio e del tempo drasticamente diversa dal comune”. Aleksey Popogrebsky

Aleksey Popogrebsky - Biografia
Aleksey Popogrebsky è nato a Mosca nel 1972 in una famiglia di sceneggiatori. Laureato in psicologia all’Università Statale di Mosca, nel 1994 ha unito le forze con il suo amico Boris Khlebnikov, con cui ha realizzato alcuni cortometraggi e poi l’esordio nel lungometraggio con Road to Koktebel (2003), prodotto da Roman Borisevich.
Proiettato in diversi festival tra cui Cannes e la Berlinale (nella sezione Forum), ha ricevuto numerosi riconoscimenti e ha creato i presupposti per la nascita della società di produzione indipendente Koktebel, fondata proprio con Borisevich e Khlebnikov. Da allora Popogrebsky ha diretto Simple Things nel 2007 e How I Ended this Summer nel 2010, presentato in concorso alla Berlinale, dove i due attori protagonisti Grigory Dobrygin e
Sergey Puskepalis hanno ottenuto l’Orso d’Argento per la migliore interpretazione e Pavel Kostomarov quello per la migliore direzione della fotografia.

Post correlati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)