La casa del tappeto giallo

La casa del tappeto giallo

La vita di Franca e Antonio, una giovane coppia di sposi, è turbata dagli incubi notturni di lei, che (nel sonno) sogna di avere rapporti intimi col suo patrigno, provocando in questo modo la gelosia del marito. Un mattino presto, in risposta a un’inserzione attraverso la quale i due sposi intendono vendere un ingombrante tappeto giallo, si presenta un distinto signore; ad aprirgli, in assenza di Antonio, è Franca, per la quale inizia così una allucinante esperienza durante la quale, dopo che il suo inquietante ospite le ha fatto rivivere le sue sconvolgenti esperienze, la ragazza lo uccide. Si presenta a questo punto a Franca una signora, che si dice alla ricerca di suo marito, dandone una descrizione che combacia alla perfezione col misterioso acquirente del tappeto. Franca riesce ad allontanare la donna, ma quando si reca nella stanza dove c’è il cadavere, sviene nell’accorgersi che questo è vivo. Risvegliandosi, trova il marito e si rende conto di essersi sognata tutto; in realtà è Antonio ad aver organizzato tutto, d’accordo con i due psichiatri-attori, per cercare di guarire la moglie dai suoi incubi; nel congedarsi, il “professore” gli consegna, di nascosto alla sua stessa aiutante, una pillola nel caso si dovesse ripresentare una crisi. Ma la pillola è un potente veleno, in quanto il “professore” altri non è che un ex internato per uxoricidio in un manicomio criminale, liberato e sotto tutela della sua aiutante, lei sì psichiatra; e così, quando durante la notte Antonio assisterà all’ennesima crisi della moglie e si accorgerà che è finalmente guarita, prenderà lui stesso la pillola, e morirà.

Post correlati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)