La sirena y el buzo

LA COSTA ATLANTICA DEL NICARAGUA NON E’ IL NICARAGUA…
PRESENTATO IL TERZO FILM IN CONCORSO: LA SIRENA Y EL BUZO

Pesaro, 25 giugno. La costa atlantica del Nicaragua non è il Nicaragua. E’ un luogo isolato dal resto del mondo, dove gli abitanti vivono in povertà, seguendo proprie regole e tradizioni. Un posto che, secondo Mercedes Moncada Rodrìguez, merita di essere raccontato: “Ho girato La sirena y el buzo tra Messico, Spagna e Nicaragua con l’intenzione di far conoscere qualcosa in più del mio Paese, altrimenti noto solo per la dittatura, la rivoluzione e i terremoti”.
In realtà in Nicaragua oltre alla vita dura c’è molto altro. Lo spiega bene il film della Rodrìguez, terza opera in concorso alla 45° Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, proiettata ieri pomeriggio al Teatro Sperimentale.
Il lungometraggio è una favola metaforica che, attraverso la storia di una sirena e un sommozzatore, trova un linguaggio innovativo per parlare della cultura mesquita, ma anche, più in generale, della vita.
“Non ho la pretesa di reinventare il cinema – ha spiegato ieri Mercedes Rodrìguez al pubblico presente in sala – però so di essere stanca delle tradizionali forme cinematografiche. E’ per questo che ho voluto tentare una strada diversa, scegliendo la formula apparentemente leggera della favola per parlare di un Paese, di una popolazione e anche di un dramma sociale”.
Se a livello di contenuti la Rodrìguez si è detta soprattutto interessata a trasmettere una conoscenza completa della propria terra ed in particolare della costa atlantica del Nicaragua, unica nelle sue caratteristiche politiche e culturali, da un punto di vista formale invece ciò che più le sta a cuore è “la capacità di rapire il pubblico e farlo sentire parte della storia, perché è importante immedesimarsi nel protagonista, soffrire e crescere insieme a lui”.
Già apprezzata per il suo film La pasiòn de Marìa Elena, vincitore di diversi premi e riconoscimenti, presentato alla Mostra del Cinema di Pesaro nel 2003, Mercedes Rodrìguez, sociologa, regista ed anche proprietaria di una casa di produzione, concorre quest’anno alla Mostra per il Premio Lino Micciché.

 


Documenti allegati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)