Matei Child Miner. Una storia di formazione dalla Romania

Pesaro, 27 giugno 2013. Il film in Concorso di giornata, è stato Matei Copil Miner / Matei Child Miner della rumena Alexandra Gulea, proiettato in serata all’aperto, in Piazza del Popolo.

La Gulea è una giovane regista nata a Bucarest che ha studiato cinema a Parigi e a Monaco. Dal 2000 inizia a girare i primi cortometraggi partecipando anche al prestigioso festival di Oberhausen, dedicandosi prevalentemente al documentario. Nel 2013 realizza Matei Copil Miner, il suo primo lungometraggio di finzione, presentato al Festival di Rotterdam e per la prima volta in Italia a Pesaro.

Il protagonista è il giovane Matei (interpretato dall’esordiente Alexandru Czuli), un undicenne che vive con il nonno (Remus Margineanu), poiché i genitori sono stati costretti ad andare a lavorare in Italia. Dopo essere stato espulso da scuola per una bravata, Matei ha un violento litigio con il nonno, in seguito al quale decide di scappare di casa. Al suo ritorno molte cose sono cambiate e il bambino dovrà affrontare una serie di scelte che gli cambieranno la vita.

La regista rumena gira con piglio realistico questo racconto di formazione che segna per il protagonista uno scontro con la realtà e l’abbandono delle illusioni a causa dei tragici eventi che lo segneranno. La solitudine che contraddistingue la sua esistenza è quella di un bambino che non riesce a trovare un posto che possa chiamare casa e, di conseguenza, nessuno col quale poter fraternizzare. L’ambientazione in una zona mineraria del paese aiuta a contestualizzare la vita povera e semplice del piccolo protagonista, costretto a crescere ben prima di quanto sarebbe richiesto a un bambino della sua età. Il finale, di un poetico realismo, cita una storia cinese dal sapore zen ed è allo stesso tempo malinconico e carico di speranza: Matei ha scelto la sua strada, per quanto in salita possa essere.

----------------------------------------------------------------------------

Oggi in concorso anche L’estate sta finendo di Stefano Tummolini: domani alle 13 ci sarà l’incontro con il regista e il ricco cast.

Il programma per quanto riguarda il Concorso di domani, venerdì 28 giugno, prevede la proiezione in Piazza del Popolo del film Non lo so ancora di Fabiana Sargentini, alla presenza della regista e degli interpreti Donatella Finocchiaro e Giulio Brogi. Lo spettacolo inizierà subito dopo il termine del cortometraggio Ophelia di Annarita Zabrano, previsto per le 21.45

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)