PESARO 54: OGGI SI DISCUTE DELLA NUOVA LEGGE CINEMA E DEL CONTEST DIGITALI E SOLIDALI

PESARO 54: OGGI SI DISCUTE DELLA NUOVA LEGGE CINEMA E DEL CONTEST DIGITALI E SOLIDALI

Pesaro, 22 giugno. Siamo quasi giunti al termine di questa 54. Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, ma il programma continua ad essere ancora ricco di proiezioni e incontri. Sono stati presentati ieri ben due dei film che vanno a comporre la sezione del Concorso del festival, distanti tra loro, ma che esplorano a loro modo nuove forme per addentrarsi nel linguaggio cinematografico. Presentato dal regista Johann Lurf, ieri pomeriggio il pubblico ha assistito al viaggio tra cielo e cinema con (solo un segno grafico come titolo per l’opera), mentre la sera è stato presentato in piazza lo struggente documentario América di Erick Stoll e Chase Whiteside, che trasporta il concetto di cinema reale in una dimensione che raggiunge alti picchi di esperienza cinematografica.

Sono continuati anche gli incontri della mattina al Centro Arti Visive Pescheria, che ha ospitato ben tre momenti differenti in cui si sono succeduti temi incentrati sullo sviluppo della rete e del territorio legati all’ambito dell’audiovisivo.

In un tempo in cui i social network vengono utilizzati quale sfogatoio pubblico e il cyber-bullismo è tristemente dilagante, il digitale può ritrovare attraverso lo strumento cinematografico un attributo prezioso e vieppiù vilipeso, la solidarietà”. Così Giacomo d’Alelio e Federico Pontiggia della Fondazione Ente dello Spettacolo presentano alla 54esima Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro il Primo Concorso per cortometraggi Digitali e Solidali – L’Italia, rete delle buone notizie, promosso con il Corriere della Sera Buone Notizie – L’impresa del bene e Fastweb.Teso a inquadrare un’Italia che funziona grazie all’attenzione per l’altro, il contest è aperto a cortometraggi inediti o editi dopo il 1° gennaio 2017: "Abbiamo deciso di appoggiare il progetto – dichiara Anna Lo Iacono, responsabile CSR Fastweb - perché pensiamo sia utile raccontare attraverso il video anche delle buone azioni, delle buone notizie, atti di generosità innovativi che possono venire dall’utilizzo del digitale”.

La Fondazione Ente dello Spettacolo selezionerà i primi dieci corti che saranno proiettati alla 75 Mostra del Cinema di Venezia e alla Milano Movie Week e quindi vagliati dalla Giuria presieduta dal regista Salvatore Mereu. “Cerchiamo di mettere insieme in questo video contest – osserva Elisabetta Soglio, coordinatrice Corriere della Sera Buone Notizie - tutte le realtà che ci appartengono, le energie positive del Paese che raccontiamo ogni settimana nell’inserto. In particolare, le idee dei giovani, la loro capacità di volgere uno sguardo diverso sul mondo delle buone notizie, delle buone pratiche".
I tre titoli vincitori, che riceveranno premi in servizi Fastweb e verranno trasmessi su Rai Movie, saranno decretati durante il Castiglione Cinema 2018 – RdC incontra (4-7 ottobre 2018) a Castiglione del Lago (PG): i cortometraggi dovranno essere inviati alla FedS (cinematografo.it/contest) entro il 31 luglio 2018.

La conversazione si è poi spostata sul ruolo della valorizzazione del territorio attraverso la presenza della filiera nelle regioni e analizzando le svolte intraprese dalla nuova legge sul cinema. Prima di entrare nei particolari dell’incontro, il produttore Enrico Ripalti ha raccontato la sua esperienza sulla lavorazione e la prossima diffusione del film La banda Grossi che lui descrive come “Un film che narra vicende di brigantaggio nel nord delle Marche, una vicenda risorgimentale in sala dal 20 settembre che ha avuto molte difficoltà, ma sono proprio quelle che ti spingono ad arrivare ai tuoi obiettivi”. L’opera è il maggior successo italiano di crowfunding mai avvenuto, il che l’ha condotta fino allo statuto di imponente progetto marchigiano, di cui ieri sera in piazza è stato presentato un trailer iniziale.

La mattinata di oggi, poi, si è conclusa con la Tavola Rotonda in collaborazione con CNA MarcheLa nuova legge sul cinema, prospettive e ricadute per le imprese del territorio”, coordinata da Claudio Salvi il direttore artistico Pedro Armocida, Flavia Barca, Iole Giannattasio, Emanuele Nespeca, Anna Olivucci, Moreno Pieroni e Daniele Vimini. Dopo un prospetto generale sulla nuova legge cinema, il dibattito si è incentrato sulla possibilità di trovare la maniera più adatta per spingere alla rivalutazione e soprattutto alla valorizzazione del territorio, facendo comprendere che dalla sinergia tra regioni e filiera audiovisiva è possibile instaurare un rapporto che abbia poi ricadute importanti e positive su entrambi. Un lavoro lungo, ma con esponenti che hanno la ferma volontà di aprire questo dialogo a livello nazionale e che potrà di certo portare diversità e qualità all’interno del cinema italiano.


In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)