Premio Amnesty Italia: "Vietato sognare" di Barbara Cupisti

“VIETATO SOGNARE” DI BARBARA CUPISTI VINCE
IL PREMIO AMNESTY ITALIA 2009- CINEMA E DIRITTI UMANI
Pesaro, 26 giugno. E’ Vietato sognare di Barbara Cupisti il film vincitore del Premio Amnesty Italia 2009 – Cinema e Diritti Umani, riconoscimento giunto quest’anno alla sua terza edizione e finalizzato a segnalare il prodotto cinematografico più attento alla difesa e alla promozione dei diritti umani nel mondo, tra tutti i lavori presentati, nelle varie sezioni, alla 45° Mostra Internazionale del Nuovo Cinema.
Il documentario della Cupisti si concentra sulla vita e sulle emozioni dei bambini israeliani e palestinesi, rappresentando una sorta di seguito rispetto alla sua opera precedente, Madri, che faceva invece luce sulle attese, le speranze e i dolori delle donne di Israele e Palestina.
A scegliere i vincitori del Premio Amnesty Italia 2009 è stata la Giuria presieduta da Blas Roca Rey e composta anche da Riccardo Noury e Amanda Sandrelli.
La motivazione data per la scelta del film è la seguente: "Per Amnesty International, il premio a Vietato sognare è un riconoscimento all’importanza di dare voce agli israeliani e ai palestinesi che parlano di pace e non di guerra, di confronto e non di scontro, di conoscenza e non di separazione, di rispetto e non di sospetto, di dignità e non di umiliazione, dei diritti umani e non della loro negazione. Vuol dire contribuire a rendere realtà sogni apparentemente impossibili da realizzare. Le immagini riprese da Barbara Cupisti ’sul campo’ testimoniano la drammatica, estrema urgenza di tutto questo".
Informata della vincita del premio oggi a Palazzo Gradari nel corso della presentazione del suo film, la Cupisti si è detta “grata e felice per questo apprezzamento, nella speranza che possa anche rivelarsi utile al fine di distribuire il film in Italia e all’estero, di fronte alla necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica generale attorno ad una soluzione pacifica e umana della questione israelo-palestinese”.
Il Premio verrà consegnato sabato sera alle 21,45 in Piazza del Popolo in apertura della penultima serata della Mostra, che vedrà anche la consegna del Premio Pesaro 45 a Marco Bellocchio e la proiezione del film Cuore di cane all’interno del 23° Evento Speciale dedicato ad Alberto Lattuada.


Documenti allegati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)