Premio Amnesty Italia: "Vietato sognare" di Barbara Cupisti

“VIETATO SOGNARE” DI BARBARA CUPISTI VINCE
IL PREMIO AMNESTY ITALIA 2009- CINEMA E DIRITTI UMANI
Pesaro, 26 giugno. E’ Vietato sognare di Barbara Cupisti il film vincitore del Premio Amnesty Italia 2009 – Cinema e Diritti Umani, riconoscimento giunto quest’anno alla sua terza edizione e finalizzato a segnalare il prodotto cinematografico più attento alla difesa e alla promozione dei diritti umani nel mondo, tra tutti i lavori presentati, nelle varie sezioni, alla 45° Mostra Internazionale del Nuovo Cinema.
Il documentario della Cupisti si concentra sulla vita e sulle emozioni dei bambini israeliani e palestinesi, rappresentando una sorta di seguito rispetto alla sua opera precedente, Madri, che faceva invece luce sulle attese, le speranze e i dolori delle donne di Israele e Palestina.
A scegliere i vincitori del Premio Amnesty Italia 2009 è stata la Giuria presieduta da Blas Roca Rey e composta anche da Riccardo Noury e Amanda Sandrelli.
La motivazione data per la scelta del film è la seguente: "Per Amnesty International, il premio a Vietato sognare è un riconoscimento all’importanza di dare voce agli israeliani e ai palestinesi che parlano di pace e non di guerra, di confronto e non di scontro, di conoscenza e non di separazione, di rispetto e non di sospetto, di dignità e non di umiliazione, dei diritti umani e non della loro negazione. Vuol dire contribuire a rendere realtà sogni apparentemente impossibili da realizzare. Le immagini riprese da Barbara Cupisti ’sul campo’ testimoniano la drammatica, estrema urgenza di tutto questo".
Informata della vincita del premio oggi a Palazzo Gradari nel corso della presentazione del suo film, la Cupisti si è detta “grata e felice per questo apprezzamento, nella speranza che possa anche rivelarsi utile al fine di distribuire il film in Italia e all’estero, di fronte alla necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica generale attorno ad una soluzione pacifica e umana della questione israelo-palestinese”.
Il Premio verrà consegnato sabato sera alle 21,45 in Piazza del Popolo in apertura della penultima serata della Mostra, che vedrà anche la consegna del Premio Pesaro 45 a Marco Bellocchio e la proiezione del film Cuore di cane all’interno del 23° Evento Speciale dedicato ad Alberto Lattuada.


Documenti allegati

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)