Ritrarsi

Ritrarsi

La storia di un isolamento in uno dei tanti paesi del Sud Italia. In questo caso la videocamera riprende un uomo e una donna nella quotidianità calabrese. Due storie a confronto che sembrano collidere incidentalmente: quella di chi normalmente sta fuori campo, e che il regista per l’occasione decide di inquadrare, e quella che invade con prepotenza giorno dopo giorno la nostra vita, i nostri schermi e radio, e che in questo film viene tenuta al margine, come un rumore di fondo.

Nell’intellettuale italiano in genere l’espressione “umili” indica un rapporto di protezione paterna e padreternale, il sentimento sufficiente di una propria indiscussa superiorità, il rapporto come tra due razze, una ritenuta superiore e l’altra inferiore, il rapporto tra adulto e bambino nella vecchia pedagogia o peggio ancora un rapporto da “società protettrice degli animali”, o da esercito della salute verso i cannibali della Papuasia.
Antonio Gramsci

Tommaso Cotronei nel 1993 è stato assistente di Vittorio de Seta. In seguito ha percorso una strada solitaria, trovando nella terra calabrese l’oggetto cinematografico privilegiato da riprendere. Lavoratori ha vinto un premio speciale della giuria al concorso documentari del festival di Torino ed è stato selezionato a Locarno.

Post correlati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)