Zheleznaya doroga

Zheleznaya doroga

Misha, un ragazzo muto, parte per un viaggio surreale con il padre e due suoi amici su una vecchia locomotiva sovietica, carica di carbone rubato che intendono vendere nel percorso attraverso le lande sterminate della Russia più profonda. La locomotiva su cui viaggiano, un tempo chiamata “Zar il Vampiro”, simboleggia un potere talmente grande da poter essere paragonato all’energia del mondo intero. Accanto a quelle del viaggio, scorrono le scene di un misterioso circo itinerante, i cui strani artisti incrociano le strade dei quattro protagonisti.

Aleksey Fedorchenko - Biografia
Aleksey Fedorchenko è nato nel 1966 a Sol-Iletsk, in Siberia. Una volta terminati gli studi all’Istituto Politecnico, ha lavorato su progetti di difesa cosmica in una fabbrica di Sverdlovsk. Nel 1990 è diventato economista, poi vice-direttore dello Studio di Sverdlosk. Nel 2000 ha assunto il ruolo di direttore del Dipartimento di produzione e ha partecipato alla produzione di più di 80 film. Conclusi gli studi di drammaturgia al VGIK, ha sceneggiato numerosi documentari, e ha ottenuto diversi riconoscimenti ai festival, tra cui il Gran Premio del Festival di Stoccolma. Ha trovato su Internet la sceneggiatura del suo film d’esordio First on the Moon (presentato alla Mostra di Venezia, sezione Orizzonti, nel 2005), che ha poi trasformato da soggetto di fantascienza in documentario, usando vecchie macchine da presa e tecniche di invecchiamento del materiale.

Post correlati

In questa sezione

FACEBOOK

TWITTER

Ultime News

Comunicati stampa

Rimaniamo in contatto

Resta aggiornato su tutte le iniziative del Pesaro Film Festival

SPONSOR

)